L’iconografia del cibo nelle opere d’arte

Locandina L’iconografia del cibo nelle opere d’arte
Giorno 30 Novembre, 2019
Ora 16:00
Luogo Sala dell'Avena
Tipologia Talk
A cura di Complesso archeologico e museale della Cattedrale
Partecipazione Gratuita

La rappresentazione del cibo nell’arte secondo diverse chiavi di lettura sarà il tema del talk: dall’interpretazione simbolica all’analisi dei risvolti economici e sociali ad essa connessi, senza dimenticare ricettari e trattatistica che nel corso dei secoli ci hanno svelato ricette e usanze legate all’arte della cucina, strumento di ostentazione fin dall’antichità. Durante questo excursus cronologico sarà dedicato un focus al contesto lucchese e in particolare alle raffigurazioni del cibo nella Cattedrale di San Martino, partendo dal ciclo dei mesi fino alla celeberrima “Ultima cena” del Tintoretto. Relatrice: Dott.ssa Maria Grazia Cacciapaglia

Chi siamo

Il Museo, nasce nel 1992 per custodire e tramandare il ricco patrimonio artistico della Cattedrale di San Martino. E’ ospitato in un complesso di edifici sapientemente restaurati e unificati tra cui una casa torre del XIII secolo e il cinquecentesco oratorio di San Giuseppe e consta di otto sale tra le quali spiccano la sala dei corali e codici miniati e quella del Tesoro con i Gioielli del Volto Santo, il crocifisso ligneo simbolo della città. Autentici capolavori sono la corona e il collare d’oro realizzati da Ambrogio Giannoni nel XVII secolo e il gioiello in diamanti frutto dell’oreficeria francese della corte del Re Sole.

A cura di
  • Complesso archeologico e museale della Cattedrale:

  • Sito web