Torta coi becchi

torta con i becchi
Torta con i becchi
Torta coi becchi
BigOven - Save recipe or add to grocery list
Print Recipe
La torta d’erbi è un dolce di pasta frolla di forma rotonda cotta in forno. Ha la caratteristica di presentare sul bordo i “becchi”, elementi triangolari di colore ambrato ottenuti con il taglio e ripiegamento della pasta sul bordo stesso. È unico il suo sapore tra dolce e salato, in quanto gli ingredienti tipici dei dolci vengono mescolati con le verdure. Si presenta in tantissime varietà e nasce grazie alla conoscenza ed all’uso esperto delle tante erbe che nascono spontanee in tutta la lucchesia.
Porzioni Tempo di preparazione
10 porzioni 2,5 ore
Porzioni Tempo di preparazione
10 porzioni 2,5 ore
Torta coi becchi
BigOven - Save recipe or add to grocery list
Print Recipe
La torta d’erbi è un dolce di pasta frolla di forma rotonda cotta in forno. Ha la caratteristica di presentare sul bordo i “becchi”, elementi triangolari di colore ambrato ottenuti con il taglio e ripiegamento della pasta sul bordo stesso. È unico il suo sapore tra dolce e salato, in quanto gli ingredienti tipici dei dolci vengono mescolati con le verdure. Si presenta in tantissime varietà e nasce grazie alla conoscenza ed all’uso esperto delle tante erbe che nascono spontanee in tutta la lucchesia.
Porzioni Tempo di preparazione
10 porzioni 2,5 ore
Porzioni Tempo di preparazione
10 porzioni 2,5 ore
Ingredienti
per la pasta:
per il ripieno
Porzioni: porzioni
Istruzioni
  1. Disporre la farina a fontana sulla spianatoia, salate leggermente, aggiungete il bicarbonato e la vaniglina, tagliate il burro a cubetti e con i polpastrelli ‘sabbiate’ insieme la farina e il burro. L’ impasto dovrà avere l’aspetto di una polvere grumosa, con briciole grosse come piselli. Unire lo zucchero a velo. È preferibile usare lo zucchero così ‘raffinato’ perché la pasta diventa più omogenea. Completate la lavorazione della pasta aggiungendo le uova precedentemente sbattute, la scorza del limone grattugiata, il bicchierino di liquore, se non avete lo Strega potete usare un altro liquore profumato. Lavorare bene la pasta e farla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate il ripieno. In un tegame capace bollite il latte con lo zucchero e bolliteci il riso. Fate attenzione perché il composto tende ad attaccarsi, quindi girate spesso e cuocete piano. Quando il chicco di riso ‘ha perso l’anima’ , spegnete e aggiungete la bietola lessata, tagliata e saltata al burro, impastata con il pane bagnato nel brodo e poco latte, l’uvetta e pinoli, l’uovo sbattuto (alcuni usano mettere l’albume montato a neve), il pecorino dolce e il parmigiano, il prezzemolo e il pepolino tritato, salate e pepate. Tirate fuori dal frigorifero la pasta, lasciatela qualche minuto a temperatura ambiente e stenderla. Deve risultare uno spessore di circa mezzo centimetro. Per aiutarvi a metterla dentro la tortiera piegatela prima in due e poi in quattro e appoggiatela delicatamente avendola imburrata in precedenza ed infarinata, lasciando uscire abbondantemente fuori dai bordi. Aggiungete il ripieno e quindi con la pasta che avete formate dei pizzi o meglio dei ‘becchi’. Nel centro può rimanere solo il ripieno oppure si può coprire con delle strisce di pasta. Spennellate con il rosso d’uovo sbattuto la bordatura della tortiera e delle eventuali strisce di pasta e cuocete in forno a calore moderato per circa 40 minuti. Toglietela dal forno, fatela raffreddare in un luogo asciutto e possibilmente su un piano rialzato ( il fornello andrà benissimo) per far circolare l’aria sotto il fondo della tortiera per far rimanere la pasta più croccante. Il vino consigliato: la Strega, l’uovo, tanto zucchero e tanti altri ingredienti esigono un vino con tanto carattere, una personalità forte e decisa, sicuramente secco e con una notevole gradazione alcolica. Per noi va bene un Vin Santo Occhio di Pernice delle Colline Lucchesi Doc, sempre fresco.
Condividi questa Ricetta
 
Powered byWP Ultimate Recipe