manzo-di-pozza-della-valle-del-serchioProdotto da circa 10 anni, nasce da un’idea di alcuni allevatori e norcini promotori della associazione “Carne bovina della Garfagnana e Media Valle del Serchio” che intendono valorizzare questa particolare carne, riprendendo una vecchia tradizione di conservazione. Il prodotto si presenta come una porzione di carne con la superficie esterna leggermente e non uniformemente ricoperta di grani di pepe nero. Presenta al taglio una consistenza di carne semi stagionata ed un colore generalmente rosso, più o meno intenso. Viene esclusivamente prodotto con carne proveniente da bovini adulti allevati in Garfagnana e nella Valle del Serchio; le parti dell’animale che vengono utilizzate sono prevalentemente la coscia oppure la parte migliore della spalla da cui vengono prelevati dei pezzi di carne di peso variabile da 2 a 4 chilogrammi. La tipicità del manzo di pozza non è determinata solo dalla scelta della carni migliori, ma dalla stagionatura che viene fatta in vasche di pietra dette “pozze”. Il manzo di pozza viene commercializzato presso la macelleria di produzione ed in minima parte presso macellerie e gastronomie specializzate della Media Valle e della Garfagnana. È consigliato sia come antipasto che come seconda portata; affettato molto sottile, tipo carpaccio, può essere condito sia con olio extra-vergine, sia con scaglie di pecorino stagionato della Garfagnana, oppure con olio e funghi porcini finemente sminuzzati.